Menu
prev next
Italian Albanian English French German Greek Spanish

L'Ambiente, un bene collettivo. Confapi Calabria affronta il tema della legalità in materia ambientale. Venerdì  24 febbraio all'Università della Calabria. Partecipano il Procuratore Aggiunto Manzini e l'esperto ambientale Cerciello Renna

L'Ambiente, un bene collettivo. Confapi Calabria affronta il tema della legalità in materia ambientale. Venerdì  24 febbraio all'Università della Calabria. Partecipano il Procuratore Aggiunto Manzini e l'esperto ambientale Cerciello Renna

Affronta una tematica quanto mail attuale, e per certi versi scottante, l’incontro che Confapi Calabria ha organizzato nell’ambito della propria attività associativa. Si parlerà infatti del “Principio di legalità in materia ambientale” domani 24 febbrario, alle ore 10:00, presso l’Università della Calabria - University Club. Dopo i saluti del padrone di casa, il Rettore dell’ateneo di Arcavacata, prof. Gino Mirocle Crisci, interverranno sul tema il procuratore aggiunto di Cosenza, dott.ssa Marisa Manzini; il Presidente di AgriEthos (centro studi sul sistema agroalimentare costituito dall'Unione Coltivatori Italiani) e membro dell'Osservatorio Appennino Meridionale, dott. Luigi Cerciello Renna, in rappresentanza dell'Ass.I.E.A (Associazione Italiana Esperti Ambientali), l'avv. Teresa Vigile. I lavori saranno coordinati dal Presidente di Confapi Calabria, dott. Francesco Napoli. 

"Abbiamo scelto di affrontare questo tema - commenta lo stesso Napoli - perché riteniamo che sia una delle problematiche di cui tutti dobbiamo farci carico e che pesa molto sulle spalle degli amministratori locali, ai diversi livelli, messi di fronte alle loro responsabilità in materia ambientale. E' un concetto di ambiente onnicomprensivo, quello che emerge dalla normativa, rispetto al quale il nostro sforzo - conclude Napoli - sarà quello di fare chiarezza interpretativa, che colleghi la tutela dell'ambiente ai diritti inviolabili del singolo ed agli interessi primari della collettività. L'ambiente, dunque, come bene collettivo". Per avvocati e dottori agronomi forestali, l'incontro è valido ai fini dell'aggiornamento continuo.

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark
Login to post comments
back to top

 

 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione