Menu
prev next
Italian Albanian English French German Greek Spanish

All'Università della Calabria la prima tesi su Confapi premiata con lode

Francesco Napoli presidente Confapi Calabria e la neo dottoressa Graziella D'Acri Francesco Napoli presidente Confapi Calabria e la neo dottoressa Graziella D'Acri

Lei si chiama Graziella D'Acri, ha 23 anni, si è appena laureata in scienze politiche all'Università della Calabria. A Confapi ha dedicato la sua tesi di laurea che - insieme ad un brillante percorso di studi - le ha conquistato il voto di 110 con lode. Per mesi Graziella ha frequentato la sede di Confapi Calabria 2.0, e fortemente supportata dal Presidente Francesco Napoli e da tutto lo staff, è entrata nel sistema Confapi con una domanda di fondo, quasi una provocazione: che ruolo hanno (ancora) oggi le associazioni datoriali.

Conquistata da un approccio evidentemente innovativo ha così sviluppato, nel suo lavoro di tesi, un percorso che - a partire da quell'interrogativo - ha ridisegnato, attraverso il sistema nazionale Confapi e la territoriale Confapi Calabria, le funzioni di una datoriale rispetto ad un mondo in costante evoluzione. Ampio spazio la neo laureata ha riservato alla relazione programmatico denominato "Manifesto della svolta" che il presidente nazionale Confapi Maurizio Casasco ha presentato all'ultimo congresso nazionale dello scorso mese luglio a Roma.

 

 

Share/Save/Bookmark
Login to post comments
back to top

 

 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione