Menu
prev next
Italian Albanian English French German Greek Spanish

CONFAPI CALABRIA AL FIANCO DELLE IMPRESE ALLUVIONATE DI ROSSANO E COSTA JONICA

CONFAPI CALABRIA AL FIANCO DELLE IMPRESE ALLUVIONATE DI ROSSANO E COSTA JONICA

Un nubifragio sulla costa ionica ha messo in ginocchio Rossano Calabro, provocando ingenti danni. Nella zona di Rossano si registra l'esondazione dei torrenti minori nella zona ovest dello Scalo mentre i torrenti centrali (Citrea, Celadi, Inferno) continuano ad essere costantemente monitorati. La pioggia ha provocato l'allagamento di case e strade, trascinando le auto in sosta e facendole ammassare nella zona del lungomare Sant'Angelo. Non si segnalano danni alle persone ma quelli alle cose sono ingenti. Gli ospiti di un campeggio sono stati evacuati. Una strada del centro storico è crollata. Il Presidente della Calabria, Mario Oliverio, ha annunciato che chiederà al Governo nazionale lo "stato d'emergenza per la situazione drammatica che si è determinata".

Alcune famiglie sono state evacuate a seguito del crollo di un muro nel centro abitato di Rossano. Alcune contrade rimangono isolate, con particolare riferimento a quelle marine di contrada Momena, contrada Fossa, contrada Pantano Martucci, contrada Acqua del Fico, contrada Ciminata. La Statale 106 jonica e la ex Statale 177 Silana di Rossano sono percorribili solo in casi di necessità ed emergenza. "Emergenza maltempo, c'è bisogno del contributo di tutti". E' quanto scritto in una nota del Comune di Corigliano Calabro. "Dal mondo del volontariato e dell'associazionismo - prosegue la nota - ai semplici cittadini.

Istituito il Centro operativo comunale presso la sede comunale, che è possibile raggiungere telefonicamente ai numeri: 0983 8915101-102-129 (Fax: 0983 82437). Chiuse le strade di Via Nazionale SS 106 nel tratto compreso tra il Villaggio Frassa e Corigliano Scalo; Viale Salerno, la strada comunale Mortaviva e la Via Provinciale. Obiettivo evitare disagi e salvaguardare la pubblica incolumità". Enel e Terna hanno reso noto che attraverso il supporto di 20 squadre giunte in tutta la Calabria sono in atto lavori di ripristino della linea elettrica che al momento rimane interrotta per ben 10 mila utenze.

''La Calabria - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - è risultata proprio una delle regioni più bersagliate dal maltempo, con temporali e nubifragi che dalla scorsa notte hanno scaricato fino a oltre 150mm di pioggia, un accumulo davvero notevole. A farne le spese - aggiunge il cosentino con allagamenti e frane che hanno trasformato le strade in fiumi trascinando le auto fino in mare: è successo in particolare nei comuni di Rossano e Corigliano. Nelle prossime ore purtroppo saranno ancora possibili acquazzoni e temporali su tutta la Calabria - avverte l'esperto - con fenomeni localmente di forte intensità. Tuttavia ci sono buone notizie per i prossimi giorni perché da domani ci sarà più sole e meno temporali, comunque possibili al pomeriggio ma soprattutto in Appennino e comunque in genere non violenti come quelli di queste ore. Tuttavia nel weekend di Ferragosto sembra tornare qualche nuovo temporale in particolare sulla Calabria tirrenica".

INIZIATIVA CONFAPI CALABRIA

Per assistere le imprese sul territorio, è attivo presso la sede di Cosenza via G. Tommasi lo Sportello Emergenza della Confapi, un servizio a disposizione delle IMPRESE che hanno subìto danneggiamenti nel corso dell’alluvione del 12 agosto. Lo Sportello Emergenza della Confapi mette a disposizione delle industrie e delle aziende agricole e turistiche un team di tecnici che assistono le attività fornendo il modulo per le domande di risarcimento da presentare nei prossimi giorni e aiutandole nella compilazione. Lo sportello assiste inoltre le imprese nella valutazione dei danni subìti, anche in caso di perdita accidentale di merci, attrezzature e oggetti complementari, registri contabili o mancato funzionamento delle apparecchiature elettroniche (tra cui registratori di cassa e computer). Dopo aver fatto un elenco analitico delle perdite e dei danni complessivamente subìti - si può procedere alla denuncia alla autorità competente sempre con l’assistenza della Confapi Calabria. Si tratterà solamente di una stima sommaria, dal momento che la rilevazione ufficiale dei danni si attiverà solo dopo il riconoscimento dello stato di emergenza da parte del Governo (come già richiesto dal governatore della Calabria) che potrà dare il via anche al procedimento per un possibile e futuro risarcimento dei danni subiti.

Sportello Emergenza della Confapi

Coordinatore dello Staff Tecnico: Antonio Talarico
Segreteria Organizzativa: Caterina Tavolaro
Info: (+39) 342 5856822
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.confapicalabria.eu

 

 

Share/Save/Bookmark
Login to post comments
back to top

 

 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione