Menu
prev next
Italian Albanian English French German Greek Spanish

Corso di Alta Formazione in Europrogettazione per l'Innovazione Sociale

Corso di Alta Formazione in Europrogettazione per l'Innovazione Sociale

La Fondazione Attilio e Elena Giuliani, nell’ambito del Progetto Villa Rendano, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione dell’Università della Calabria, Confapi Calabria, Albo dei Consulenti del Lavoro, Ordine dei Commercialisti attiva il Corso di Alta Formazione in Europrogettazione per l’Innovazione Sociale.

Obiettivi del corso

Le capacità di progettazione e la conoscenza delle tecniche del project management rappresentano un know-how fondamentale per tutti coloro che intendono accedere a programmi di finanziamento a livello europeo, con particolare attenzione ai settori della Social Innovation. L’Unione Europea definisce l’innovazione sociale come “un’innovazione che è sociale tanto nelle sue finalità quanto nei suoi mezzi. Più specificatamente, l’innovazione sociale è un insieme di nuove idee (prodotti, servizi e modelli) che rispondono in maniera più efficace ai bisogni sociali e, al contempo, creano nuove interazioni e collaborazioni sociali”. Vari attori di diversi settori stanno assumendo l’innovazione sociale come paradigma di riferimento della propria azione, individuando in essa il miglior modo per produrre cambiamento sociale, in quanto “obbliga” gli attori a sedersi intorno al tavolo dei bisogni sociali e a stabilire “nuove relazioni e collaborazioni” per risolvere i problemi attraverso le migliori soluzioni. In questa logica, dunque, non solo il Terzo Settore, i Sindacati e il Pubblico, fino a oggi candidati pressoché esclusivi alla risoluzione dei problemi sociali, ma tutti gli attori sono co-responsabili nella co-progettazione di soluzioni innovative. La proposta del Corso di Alta Formazione in Europrogettazione per l’Innovazione Sociale si basa preliminarmente sulla consapevolezza che, senza una formazione adeguata, chi voglia fare progetti innovativi rischia di fare soltanto progetti “nuovi” all’interno di vecchi paradigmi, di solito autoreferenziali e solo strumentalmente partecipativi e, secondariamente, sulla scelta di fornire un approccio cross sector a quanti già lavorino o intendano trovare occupazione nei settori nel campo della Social Innovation. Il percorso formativo proposto si struttura in due Moduli. Il primo sull’Innovazione Sociale, mira a favorire l’acquisizione di solide conoscenze sociopsico-pedagogiche, economico-giuridiche e informatico-gestionali, al fine di contribuire al processo di sviluppo di nuove idee (prodotti, servizi e modelli) nel campo dell’innovazione e della inclusione sociale e, in particolare, nei settori dell’impresa sociale e della progettazione e gestione di soluzioni innovative nell’ambito dei servizi educativi e socioassistenziali, della PA e dello sviluppo locale. Il secondo sull’Europrogettazione utilizzando, come case study e spazio di sperimentazione proprio il tema della Social Innovation offre un quadro sistematico dei nuovi programmi europei di finanziamento in vigore nel periodo 2014-2020 e fornisce gli strumenti tecnicooperativi per l’analisi di finanziabilità e il corretto sviluppo di idee progettuali, con attenzione per l’ambito dell’innovazione sociale e per la promozione di imprese sociali.

Brochure

Bando

Piano Didattico

Domanda di ammissione (Allegato 1)

Informativa sulla Privacy (Allegato 2)

 

 

Share/Save/Bookmark
Login to post comments
back to top

 

 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione